Vuoi richiedere la fornitura elettrica in un immobile che non è mai stato allacciato alla rete elettrica?

Segui questi semplici passi.

Passo 1: La telefonata 

 

Il primo passo per richiedere un nuovo allaccio, o la sola predisposizione di una fornitura di energia elettrica, è quello di verificare la potenza elettrica e la tensione di cui hai bisogno, insieme alla regolarità urbanistica dell'immobile. 

 

Ti ricordiamo che l’immobile può essere stato realizzato: 

 

1. con regolare permesso/concessione edilizia (Licenza); 

 

2. prima del 30/1/1977; 

 

3. dopo il 30/1/1977 senza avere il permesso/concessione edilizia e per il quale il Comune ha rilasciato la concessione in sanatoria  (immobile condonato); 

 

4. dopo il 30/1/1977 senza avere il permesso/concessione edilizia e per il quale sei in attesa che il Comune ti rilasci la concessione in sanatoria avendo presentato la domanda di sanatoria (Condono edilizio) ed effettuato tutti i dovuti versamenti; 

 

5. in base a una Denuncia di Inizio Attività (DIA).

 

Chiama quindi il nostro Numero Verde 800.199.900. Ti verrà comunicato il numero di pratica assegnato alla tua esigenza.

 

Vai poi nella sezione Modulistica > e stampa il modulo di richiesta scegliendolo tra quelli per:

 

  • nuova fornitura uso domestico;
  • nuova fornitura usi diversi;
  • predisposizione.

Compilalo indicando correttamente il numero pratica assegnato, i dati richiesti facendo particolare attenzione a quelli della regolarità urbanistica.  

 

Passo 2: il fax 

 

Dopo aver compilato e firmato il modulo, invialo al fax indicato dall’operatore del Numero Verde allegando la fotocopia del tuo documento di identità.

Inoltre, se l'immobile è realizzato senza autorizzazione e sei in attesa che il Comune ti rilasci la concessione in sanatoria, devi allegare anche la fotocopia della domanda di condono e delle ricevute dell’avvenuto totale pagamento delle somme dovute per oblazione.

 

Dopo qualche giorno, dall’invio della documentazione, riceverai la visita di un nostro incaricato e successivamente un preventivo di spesa.


Basterà accettare il preventivo/contratto e verrà attivata la fornitura desiderata nei tempi ed ai costi comunicati.

 

Ti verrà chiesto il pagamento del contributo di allaccio di € 69,5930 + IVA ** per ogni kW di potenza impegnata (potenza richiesta + 10%), ed un ulteriore contributo, che varia in base alla distanza dalla cabina elettrica più vicina, di almeno € 185,10 + IVA **.

 

** Importi aggiornati al 01/01/11  e soggetti a variazioni determinate dall’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas - AEEG​
  

Se preferisci, puoi effettuare la richiesta rivolgendoti ai nostri Sportelli >

  

Puoi accedere ai nostri servizi anche tramite una persona da te delegata.
In questo caso la dovrai munire di apposita  delega scritta e della copia del tuo documento d’identità che ci dovrà consegnare all’atto della richiesta. Il delegato potrà così agire in tuo nome, ma non potrà in nessun caso firmare per te il modulo relativo alla regolarità urbanistica che, quindi, dovrai necessariamente compilare e firmare tu.